Laterizi


Le principali gamme di laterizi


  • Laterizi  per camini e canne fumarie: componenti dell’impianto termico, le canne fumarie in laterizio sono un materiale che offra buona resistenza al calore, impermeabili ai gas ed alla condensa.
  • Coperture: permette una copertura discontinua delle falde di tetti. Si divisono in due categorie le “tegole curve” o coppi e le “tegole piane”, che prendono varie denominazioni : marsigliesi, portoghesi, romana (o embrice), olandese.
  • Divisori: elementi in laterizio di tipo leggero e forati che vengono posati sia in orizzontale che in verticale.I mattoni pieni sono quelli che non hanno buchi, è disuso come sostituto del mattone forato, viene utilizzato per le ristrutturazioni dei edifici classici o pareti portanti.
  • Faccia a vista: il mattone faccia a vista permette la costruzione di muri e viene utilizzato soprattutto per la finitura esterna delle pareti. Hanno vari aspetti, in forma e colori, e possono essere classificati in “estrusi”, “pasta molle” e “pressati”.
  • Murature: elementi che vengono usati per la realizzazione di murature portanti, e possono essere:
    • mattoni pieni: hanno una percentuale di foratura minore del 15%, sono solitamente usati come sostituti del mattone forato, e viene utilizzato per le ristrutturazioni degli edifici classici o delle pareti portanti.
    • mattoni semipieni: è un mattone che ha la resistenza media rispetto al mattone forato e al mattone pieno. Viene prodotto per estrusione. La percentuale di foratura varia tra il 15% e 45%. La sua dimensione è di 12×12×25 cm.
  • Pavimenti in cotto: sono due tipologie principali “pianelle” e “mattoni”. Elemento laterizio pieno di forma rettangolare e di piccole dimensioni, utilizzato nell’edilizia storica come tavolato d’intradosso di solai e coperture lignee, soprattutto nell’Italia centrale, e localmente anche detta “campigiana” o “mezzana” (particolarmente in Toscana, a causa dello spessore che è circa la metà di quello di un mattone). Attualmente viene prodotto con le dimensioni di 13×23, 14×28, 15×30, 17x34 (tipico umbro), 18x36 e con spessore generalmente di 2,5  cm.
  • Solaio: elementi in laterizio usati per la realizzazione di strutture orizzontali: sono disponibili per solai da gettare in opera, oppure i “interposti”.
  • Tavelle e Tavelloni: sono laterizi piani forati e di forma parallelepipeda, con pareti e setti sottili (tra 6 e 8 cm) che le rendono leggere, maneggevoli e piuttosto resistenti a flessione.
    orizzontali: sono disponibili per solai da gettare in opera, oppure i “interposti”.
    [fonte Wikipedia]

I marchi trattati da Caranzano Edilizia:

  • Unieco
  • Carena Fornace
  • Danesi
  • Silpa
  • Fornace Mosso
  • Fornace Sant’Anselmo

Stai cercando il miglior rapporto qualità/prezzo?

Contattaci subito!

Chiedi al nostro servizio clienti